fbpx
Sclavia | Sciròcco Igt Terre del Volturno Casavecchia Rosato nell’evento Ripartiamo Rosè a San Leucio
703
post-template-default,single,single-post,postid-703,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,columns-3,qode-theme-ver-12.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Sciròcco Igt Terre del Volturno Casavecchia Rosato nell’evento Ripartiamo Rosè a San Leucio

Sciròcco Igt Terre del Volturno Casavecchia Rosato nell’evento Ripartiamo Rosè a San Leucio

Preview dell’articolo di Carlo Scatozza per l’evento RipartiamoRosè

Si parla di Sciròcco– IGT Terre del Volturno Casavecchia Rosato sulla testata Campania Slow a firma del giornalista Carlo Scatozza, presente nell’evento RipartiamoRosè nella location della Vaccheria di San Leucio a Caserta. Una serata dedicata alle etichette campane vinificate in rosato.

Nell’articolo si dice: – ‘Rimaniamo in provincia di Caserta ma ci spostiamo nelle Terre del Volturno, nell’areale del Casavecchia Dop, qui, l’azienda agricola Sclavia, 500 mt s.lm. a Liberi, è ormai una delle realtà più affermate nel panorama Pallagrello e Casavecchia, non solo in bianco e rosso ma anche in rosa, con l’intento anche di scalare le vette della critica mondiale del settore, e si è sulla buona strada se pensiamo che nel bicchiere abbiamo la versione 2019 di quella che ha ricevuto, l’anno prima, 85 punti da Robert Parker Wine Advocate; non male davvero per un rosato di Terra di Lavoro arrivare a questi traguardi, senza contare che è indicato anche come Vino Cupido dalla guida Vitae 2020. Scirocco, che prende il nome dal contadino che ritrovò il ceppo della vite di questo vitigno, è per l’appunto un Casavecchia in purezza vinificato in bianco con lenta fermentazione in acciaio e tre mesi di affinamento sulle fecce, con chiarifica in bentonite prima di stare altri 3 mesi in bottiglia. Corpo leggero ma tanti tanti aromi, dalla melagrana alla menta, al rosmarino’.
Il link dell’articolo https://www.campaniaslow.it/2020/07/14/ripartiamorose-con-5-rosati-campani-borgodangelo-cantina-del-taburno-casa-setaro-regina-viarum-sclavia/

No Comments

Post A Comment